Gs/Carrefour Milano

ESPRIMIAMO TUTTA LA NOSTRA SOLIDARIETA' AI LAVORATORI di GS/CARREFOUR

DI VIALE FAMAGOSTA MILANO alla loro protesta per la mancata applicazione delle norme previste dal Decreto Legge e dai Decreti Ministeriali che obbligano ad attuare protocolli di Sanificazione negli ambienti di lavoro, l’attuazione di Protocolli di Sicurezza e ad eseguire tamponi e/o test sierologici ai dipendenti, anche per la salvaguardia della salute dei clienti stessi.

Applicazioni che vanno estese a tutti i lavoratori delle filiali, compresi interinali e delle cooperative in appalto.

Questo anche e soprattutto in presenza di casi sospetti di Covid 19 che si sono verificati nell’ambito lavorativo.

Facciamo appello agli Istituti preposte affinchè vengano esercitati i dovuti controlli a seguito delle denuncie da parte dei lavora tori dell’azienda.

Protestiamo anche per l’utilizzo sanzionatorio verso 3 lavoratori trasferiti per punizione in punti vendita della provincia di Milano, destinazione fuori dal Comune, con maggior rischio in questo periodo di contagio pandemico.

Protestiamo anche per la messa in Cassa Integrazione di più di 4000 lavoratori degli Ipermercati Carrefour da aprile ad agosto 2020, nonostante aver dichiarato incassi in crescita nel periodo febbraio – aprile 2020 rispetto al 2019, a palese dimostrazione che l’unica cosa che interessa all’azienda è il profitto sopra ogni cosa.

USI-CIT Milano

Top