14 febbraio 2020 - SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA

CONTRO IL PRECARIATO MOBILITAZIONE PERMANENTE!

14 FEBBRAIO 2020

SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA

Alla precarietà permanente della scuola rispondiamo con la mobilitazione permanente!

A una scuola che si fonda sul precariato di quasi duecentomila lavoratrici e lavoratori, su edifici fatiscenti e insicuri, sul sovraffollamento delle classi... rispondiamo con lo Sciopero Generale!

Contro una scuola dello sfruttamento e del lavoro gratis (vedi alternanza scuola-lavoro), che nel progetto di “autonomia differenziata” si propone sempre di più come un modello di frammentazione e classismo, sosteniamo le lotte autorganizzate e dal basso!

Leggi tutto: 14 febbraio 2020 - SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA

E OGGI PARLIAMO DI CALCIO

 

E' pacifico che il calcio è lo sport più bello del mondo,anche se questo sport oggi è rutilante di lustrini e di 'pailletes' e squadre anche prestigiose sono ormai proprietà di fondi d'investimento che potremmo definire eufemisticamente di 'dubbia provenienza'. Tuttavia, anche per contrastare questa tendenza esitono club , valga pre tutti il 'Sankt Pauli' di Amburgo , i cui tifosi si recarono ad accogliere i migranti alla stazione di Amburgo e la domenica alzarono in curva lo striscione con la scritta 'Welcome Refugies' , squadre che intendono il calcio come uno sport collettivo e popolare , visto che esso non acaso nacque nei bacini carboniferi e nelle fabbriche inglesi durante la rivoluzione industriale. Esistono anche squadre minori che intendono il football come uno sport dove la lealtà, il rispetto dell'avversario si uniscono all'antirazzismo e all'antifascismo. In Toscana conosciamo lo Spartak , una squadra di comunisti di Massa, la Dynamo di Pistoia , la Trebesto (nome che significa ragazzaccio) di Lucca e esiste ancora una squadra di calcio a sette 'La banda dello zoppo' di Certaldo chiamata così in onore e in ricordo della famiglia

Leggi tutto: E OGGI PARLIAMO DI CALCIO

In ricordo di Pino Pinelli

A mio padre

di Claudia Pinelli

Il freddo è intenso, oggi come tanti anni fa e non solo per il clima di questo mese di dicembre. Eravate belli.

Volevate guardare il mondo con occhi nuovi, avevate speranze e voglia di fare, eravate convinti che l'impegno di ognuno avrebbe potuto creare una società più giusta, in cui i diritti di tutti sarebbero stati rispettati. A quante manifestazioni hai partecipato, quante ne hai organizzate e gli scioperi della fame e i sit-in e le discussioni, a quante cariche della polizia sei scampato...quanto impegno nella tua vita, sempre dalla parte degli ultimi, con l'ottimismo e l'allegria con cui affrontavi la vita. Una vita povera, ma ricca del calore di affetti, di ideali, di compagni, di valori, di etica, di coerenza.

Faceva freddo a dicembre anche in quel 1969, tanto freddo.

E' atroce entrare in una banca e morire per una bomba.

E' atroce morire per mano di chi voleva coprire la matrice di quella bomba.

Il tuo precipitare nel cortile della questura, ci rimane squarcio nel cuore.

Leggi tutto: In ricordo di Pino Pinelli

Unione Contadina/Usi - Fermo

Sabato 21 dicembre 2019 Unione Contadina/USI ha partecipato, autonomamente e con i suoi contenuti, con un suo spezzone al corteo di Fermo per i lavoratori della Ambrosi Viscardi. Di seguito pubblichiamo il testo del volantino da noi diffuso in occasione della manifestazione:

 

L'Unione Contadina, sindacato autogestito delle lavoratrici e dei lavoratori della terra, nasce per tutelare e raccordare tutte/i coloro che praticano lavoro agricolo attraverso il mutuo appoggio tra aderenti, per sostenere il diritto ad un lavoro libero dallo sfruttamento, autogestito e rispettoso della salute e della dignità umana, animale e dell'ambiente.

Obiettivo è superare la logica autoritaria e capitalistica attraverso la promozione di strutture autogestite, cercando di raccordare i vari soggetti e sostenere la solidarietà reciproca.

Leggi tutto: Unione Contadina/Usi - Fermo

Report 14 dicembre 2019 - Milano

14 DICEMBRE 2019: SERATA NEL RICORDO DI PINO

Sabato 14 dicembre, come annunciato e comunicato in occasione del corteo cittadino del 12 dicembre, contro la Strage di Stato, e in occasione della Catena Musicale in ricordo di Giuseppe Pinelli, si è svolta nello “Spazio Micene”  la serata in ricordo di Giuseppe Pinelli.

L’iniziativa è promossa dalla FAI di Milano e dall’USI milanese in collaborazione con “quelli del Micene”, uno spazio autogestito che si trova nella zona di San Siro. Quest’anno è stata molto partecipata per effetto della Catena Musicale che si è svolta nel centro di Milano nel pomeriggio della stessa giornata, con una partecipazione straordinaria di manifestanti.

Una volta riempito il locale dove avveniva l’iniziativa moltissimi hanno sostato lungo la via. Dalle 19 alle 20,30  nello spazio interno molti hanno potuto trovare un pasto caldo. Dalle 21 circa nella sala stracolma è iniziato il programma della serata.

Leggi tutto: Report 14 dicembre 2019 - Milano

Usi/Educazione - Chiarimenti sulla figura professionale dell'educatore

EDUCATORE: CHE STANNO COMBINANDO?

Come già abbiamo comunicato, a livello normativo si sta definendo sempre più la figura dell’educatore. In realtà, c’è sempre molta confusione, un po’ perché c’è sempre stata confusione in materia, un po’ perché chi fa le leggi, non è così interessato alla chiarezza.

ALBO ed ELENCHI SPECIALI:

Se è vero che è giusto riconoscere la PROFESSIONALITA’ di un mestiere così difficile e poco riconosciuto come l’educatore è pur vero che l’istituzione di albi professionali e elenchi speciali così cari sono assolutamente fuori dalla realtà. Tanto più considerando che la gran parte di noi lavora come lavoratore dipendente in Cooperative Sociali, Fondazioni, Onlus con gli stipendi che ben conosciamo!

LO SPACCHETTAMENTO DEGLI EDUCATORI:

Gli educatori sono adesso di diverso tipo, in sintesi:

Leggi tutto: Usi/Educazione - Chiarimenti sulla figura professionale dell'educatore
Top