Campagna di solidarietà a favore dei compagni libertari del Venezuela

 

L'USI-CIT, riunita in comitato dei delegati a Modena domenica 17 febbraio 2019, in coerenza coi suoi principi, condivide, appoggia e contribuirà ufficialmente alla richiesta dei compagni libertari venezuelani, e invita ogni sezione e individualità ad aderire alla campagna, considerandola di primaria importanza.

 

CRISI UMANITARIA E REPRESSIVA IN VENEZUELA

La gravissima crisi umanitaria, politica e sociale che devasta il  Venezuela è ormai innegabile. Intere colonne di persone che attraversano a piedi l’America Latina, trascinando i loro pochi averi, sono sotto gli occhi di tutti; quasi tre milioni di persone hanno intrapreso questo lungo viaggio, senza ritorno forse. I bambini e le  bambine attraversano la frontiera, seguono i loro genitori a piedi per le terre desolate della Colombia o per le tormentose savane brasiliane. Non sanno niente della politica, sanno solo della fame e della miseria.

Intanto la repressione statale si fa più dura; alimentato dalla falsa dicotomia tra “rivoluzione” e opposizione di destra, il governo di Nicolás Maduro si afferra al potere. Sa che il suo interesse è ridurre qualunque critica al capriccio degli aspiranti gestori neoliberali del paese, per questo non può consentire che ci sia un’opposizione da settori veramente rivoluzionari, operai, sindacalisti, indigeni. Da molto tempo risponde con pallottole reali alle molteplici manifestazioni contro il governo. E ancor più ha punito brutalmente, arrestato, a volte giustiziato senza processo numerosi sindacalisti e militanti operai, attivisti indigeni e difensori dei diritti umani.

I portavoce del governo continuano a dire che ogni critica al suo operato è “imperialista” e “fascista”. L’opposizione di destra apprezza assai questo argomento, perché praticamente la si presenta come l’unica alternativa, queste retoriche si alimentano a vicenda. In questo modo perverso, chi vuole giustificare il governo venezuelano, nonostante l’innegabile crisi umanitaria, fa esattamente il gioco dei neoliberali, gli aspiranti repressori del popolo.

Bisogna uscire da questa logica ingannevole, rompere questa gabbia bipolare. Bisogna cominciare a costruire una vera alternativa operaia, sindacale, indigena, LGBT e, soprattutto, libertaria.

Leggi tutto: Campagna di solidarietà a favore dei compagni libertari del Venezuela

11.03.2019 - U.S.I. Sanità Careggi (Fi)

CAREGGI: FIRMATO IL CONTRATTO

INTEGRATIVO AZIENDALE

Dopo oltre sei mesi di trattativa, la direzione aziendale e la maggioranza della RSU, a seguito della ratifica avvenuta in assemblea dei delegati (26 a favore, 10 contrari e due astenuti), il giorno 11 marzo 2019 hanno firmato il contratto integrativo aziendale.

Siamo perfettamente consapevoli che, come accade ogni volta a seguito della conclusione di una lunga trattativa, ci saranno sempre coloro che riusciranno a rivendicare di aver ottenuto qualcosa di buono per i lavoratori. Siamo perfettamente consapevoli che vi diranno che di meglio non si poteva fare perché non ci sono i soldi a disposizione. Siamo perfettamente consapevoli che molti lavoratori vi potranno trovare miglioramenti economici, come il passaggio di fascia o piccoli aumenti su alcune indennità, ma ci sono alcuni aspetti che noi non possiamo in alcun modo non tenere conto. Aspetti che possiedono un valore che per quanto ci riguarda non si può in alcun modo retribuire, la dignità.

Leggi tutto: 11.03.2019 - U.S.I. Sanità Careggi (Fi)

8 Marzo 2019 - Roma

NE' DIO, NE' PATRIA, NE' FAMIGLIA

A Roma i principali appuntamenti cittadini, nell'occasione dello sciopero generale dell'8 marzo, promosso da Non Una Di Meno, sono stati due presidi nella mattinata sotto il Ministero della Salute e poco dopo sotto il Ministero del Lavoro, mentre nel pomeriggio si è svolto il corteo cittadino, partito da Piazza Vittorio e finito in Piazza Madonna di Loreto.

Leggi tutto: 8 Marzo 2019 - Roma

8 Marzo 2019 - Reggio Emilia

LOTTO MARZO: GIORNATA DI LOTTA FEMMINISTA!

UNO SCIOPERO GENERALE PARTECIPATO

La giornata di lotta indetta dal sindacalismo di base per l'8 Marzo ha visto nella nostra Provincia una discreta partecipazione nei settori dei servizi e del pubblico impiego con una piccola adesione anche fra gli studenti.

L'U.S.I.-C.I.T. di Reggio Emilia ha realizzato nei giorni precedenti una buona campagna informativa con volantinaggi e affissioni di manifesti in tutta la città.

Per la giornata dello sciopero ha promosso un presidio in Piazza Casotti, in pieno centro storico, caratterizzato da musica e diverse bandiere rossonere, al quale hanno aderito un centinaio di compagne e compagni. All'iniziativa hanno partecipato le compagne di Non Una di Meno Reggio Emilia e militanti dell'U.S.I. di Bologna, Modena e Parma.

Leggi tutto: 8 Marzo 2019 - Reggio Emilia

8 Marzo 2019 - Milano

IN PIAZZA A MILANO NELLA GIORNATA DELL’8 MARZO

Penso si debba dar atto all’Unione Sindacale Italiana di aver sostenuto con forza sin dall'inizio - ovvero da quando il movimento Non Una Di Meno ha deciso di proclamare lo sciopero generale nella giornata dell’8 marzo - il grido di protesta delle donne contro ogni forma di violenza subita, in appoggio alla lotta per l'emancipazione femminile.

La nostra organizzazione, che è sensibile e solidale con tutti i diseredati, i vilipesi e gli sfruttati, non può che sostenere le giuste battaglie delle donne. Queste ultime sono infatti vittime di un doppio sfruttamento, sociale e lavorativo, e di violenze che le statistiche impietosamente documentano. Tra queste, la più efferata e vile di tutte: il femminicidio.

Nelle guerre che sempre accadono nel mondo le donne sono le vittime predestinate con l’infame pratica dello stupro come bottino di guerra.

Leggi tutto: 8 Marzo 2019 - Milano

8 Marzo 2019 - Sciopero Globale!

 

"A LA HUELGA, COMPAÑERA!"

Gli appuntamenti dell'Unione Sindacale Italiana in

occasione dello Sciopero Globale di venerdì 8 Marzo 2019

Leggi tutto: 8 Marzo 2019 - Sciopero Globale!

Presentazione del libro "Make Rojava Green Again"

La biblioteca Travaglini e l' Unione Contadina U.S.I.-C.I.T. Fano vi invitano alla
Presentazione del libro "Make Rojava Green Again" sulle esperienze di ecologia sociale discusse e sviluppate nella pratica nella Comune internazionalista del Rojava, nel Kurdistan del nord della Siria.
Prefazione di Debbie Bookchin.
Partecipa Anselm Schindler, responsabile della campagna in Europa.
Martedì 5 febbraio, ore 18.30 - Mediateca Montanari Fano.
Il libro è a sostegno del progetto "Kobane Roots", un piccolo progetto per contrastare la desertificazione e i danni provocati dalle monoculture intensive.
Il progetto prevede il risanamento di 15.000 alberi di ulivo e il sostegno ad 80 famiglie di crearsi una loro economia mediante una cooperativa agricola.

Archivio-biblioteca Enrico Travaglini
Unione Contadina U.S.I.-C.I.T. Fano

Terzo Congresso nazionale di USI Educazione

Il terzo Congresso nazionale di USI Educazione si terrà a Bologna domenica 3 marzo 2019.
L'inizio dei lavori è previsto alle ore 10.00

Chi intende partecipare scriva all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in modo da organizzare con un certo anticipo la logistica del Congresso.

Leggi tutto: Terzo Congresso nazionale di USI Educazione

Assemblea unione contadina

Top